Facciata Castello Sammezzano
Castelli,  Italia,  Toscana

Castello di Sammezzano – uno splendore abbandonato

Immagine correlata

Il Castello di Sammezzano fu costruito nel XVI secolo. Dopo circa 3 secoli Ferdinando Panciatichi Ximenes d’Aragona lo trasformò in quello che possiamo vedere tutt’oggi. Egli lo fece diventare il più importante esempio di architettura orientalista in Italia rievocando l’Alhambra di Granada e il Taj Mahal.

Dopo la morte di Ferdinando è stato soggetto ad incuria ed intemperie e nella Seconda Guerra Mondiale venne saccheggiato. Successivamente fu trasformato in hotel di lusso. Ben presto però questo progetto sfumò a causa di problemi economici e fu abbandonato. Tutt’ora si trova in questo stato, anche dopo le innumerevoli aste che si sono susseguite ma che nessuno ha mai approvato.

Cartello del Castello

Per arrivarci ho posteggiato la macchina all’inizio del tratto di strada da far a piedi, lungo circa 1 km, in mezzo ad una specie di bosco. Lungo la stradina sono passata accanto ad un altro edificio, anch’esso abbandonato, doveva essere, penso, un hotel o residence… Non ho parole…

Proseguendo sono arrivata ai piedi di una scalinata che porta appunto al parco davanti al Castello.

Facciata Castello Sammezzano

Si nota subito la sua magnificenza e il tocco orientale datogli. Nel parco davanti alla facciata del Castello uno può distendersi, chiacchierare, giocare e devo dire che come posto è molto tranquillo.

Facciata Castello con parco

Dopodiché ho provato ad andare nella parte di dietro al castello, ma le alte mura mi hanno impedito di vedere interamente tutta la facciata.

Retro castello

Poi ho proseguito la mia camminata avventurandomi nel parco, immenso a parer mio, e sono finita di fronte ad un edificio, stranamente anch’esso abbandonato, usato forse come rimessa da chi ci abitava.

Rimessa

Stavo quasi per andarmene quando ho visto una freccia che mi indicava il percorso per andare a vedere la “Sequoia gemella”.

Cartello Sequoia gemella

Dovete sapere che questo parco ha il più numeroso gruppo di sequoie giganti d’Italia, che sono alte tutte più di 35 metri. Addirittura la sequoia gemella raggiunge i 50 metri, infatti arrivata ai suoi piedi non ho potuto far altro che rimanerci a bocca aperta dalla sua maestosità e dal suo tronco che ha una circonferenza di 8 metri.

Grandezza tronco Sequoia gemella

Vedere questi tipi di alberi mi hanno riportato alla mente il viaggio che feci in America nel 2008 quando visitai il Sequoia National Park in California.

Sequoia gemella

Infine sono tornata alla macchina passando da quello che doveva essere il cancello di entrata al castello.

Entrata castello

Il Castello di Sammezzano presenta all’interno 365 stanze, una per ogni giorno dell’anno. Trovo assurdo il fatto che al momento non possiamo visitarlo, in quanto non ci sono le condizioni adatte per accedervi. Infatti alcuni vetri mancano, ci sono problemi al tetto, l’elettricità manca, i servizi igienici sono assenti e molte altre cose.

Sono andata via amareggiata e quasi arrabbiata in quanto un castello come quello di Sammezzano così bello e con un parco così vario di specie vegetali sia stato lasciato all’abbandono più completo. Addirittura nel loggiato che si trova di fianco ci sono televisori e materassi abbandonati e il parco è pieno di pruni ed erbaccia incolta.

Oltretutto ha accanto anche il The Mall, un outlet di grandi firme visitato da milioni di persone che secondo me farebbero la fila per poter visitare il castello così da accrescere il turismo in questa parte della Toscana.

Spero che presto facciano qualcosa per riportarlo al suo antico splendore, e spero anche un giorno di poterlo visitare all’interno, che sembrerebbe ancora più bello.

Stay tuned! 

Related Post

Ambra

Sono Ambra, ho 24 anni e abito nella bellissima città di Firenze. Ho una passione sfrenata per le foto e i viaggi e se anche voi siete intrepidi viaggiatori o siete soltanto curiosi seguitemi alla scoperta di meravigliosi posti e non ve ne pentirete assolutamente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat